Ciao Margherita

hack

 

“La paura dell’inquinamento e la mentalità antiscientifica spingono i nostri mass media ad annunci spesso risibili

Margherita Hack

Annunci

Patologie alimentari nei mondi da nutrire

La trasformazione delle patologie alimentari e l’educazione al consumo equilibratorelazione al convegno” I mondi da nutrire” – Milano 14 giugno 2013 – di Alberto Battezzati
Battezzati (2)I processi di globalizzazione non hanno per nulla eliminato rilevanti differenze nei cosiddetti “mondi da nutrire”. Quali sono le forme di malnutrizione emergenti in questi differenti contesti? La risposta a questa domanda è ineludibile per poter pensare strategie di intervento e di prevenzione nutrizionale a livello globale. Rappresenta tuttavia una vera sfida interpretativa e merita di essere oggetto di una intensa attività di ricerca scientifica. Infatti le conoscenze in questo campo sono tutt’altro che esaustive. E’ tuttavia possibile elencare Continua a leggere “Patologie alimentari nei mondi da nutrire”

Acqua nell’Anthropocene

  • Come risparmiare acqua nell’Anthropocene: dal rubinetto areato alla gestione integrata suolo/acqua – di Pietro Enrico Corsi
    Il pianeta blu L’indifferenza per il pianeta blu
    Credo che quasi tutti i nostri concittadini ormai conoscano più o meno il decalogo su come risparmiare l’acqua negli usi domestici e non tutti, anzi molti, non lo applichino in toto. Malgrado l’impegno del settore scolastico che certamente nelle primarie dà una buona evidenza a questo tema. Impegno che sembra quindi stemperarsi nell’indifferenza, per non dire peggio, delle famiglie.
    Quasi tutti infatti sanno che dell’acqua dolce disponibile, che è solo circa l’uno per cento di quella che sta sul pianeta, a grandi linee il 70% è utilizzato dall’agricoltura, il 20% dall’industria e “solo”il10% dalle necessità domestiche. Quindi il risparmio di una famiglia cosa vale?

Continua a leggere “Acqua nell’Anthropocene”

Neuroni a specchio per camminare

Neuroni a specchio : tra Bruce Willis , empatia e learning non Use – di Carlo Alberto Rinolfi.
OLIMPIADI:DA ABITI DIVI A TUTE AZZURRE,IL RECORD DI ARMANINel sogno il mio corpo era sospeso a mezz’aria come quando cado all’indietro in carrozzina. Volevo superare la recinzione che mi separava dalla mia famiglia e sono riuscito ad oltrepassarla senza usare le gambe. Come Sara Simeoni ho buttato il busto all’indietro e , con gli addominali, ho sollevato oltre l’ostacolo le mie gambe addormentate. Il tentativo è riuscito ma mi è rimasto il desiderio di riprovare con una tecnica di salto più normale. In fondo non ero pesante come sono nella realtà . Tra le braccia di Orfeo, dovrebbe Continua a leggere “Neuroni a specchio per camminare”

L’altra città

L’altra città e la metamorfosi urbana –  di Pasquale Persico

murales_montreal_01Una definizione ampia di altra città, con riferimento al tema del transitorio nello spazio urbanizzato, implica una rivisitazione del concetto di città come infrastruttura complessa dell’abitare e del produrre.
Questa infrastruttura complessa, che chiamiamo ancora città, ha perso nel tempo i caratteri identitari che la definivano come un insiemi di “ luoghi” o ambiti capaci di mantenere nel tempo una riconoscibilità specifica, spesso coerente con i caratteri ambientali della regione ecologica di appartenenza. Continua a leggere “L’altra città”