Save & Grow

Biodiversità agroalimentare – Strategia “Save & Grow Relazione al convegno “I mondi da nutrire” – 14 giugno 2013 – di Stefano Bocchi (*)

Stefano Bocchi
Stefano Bocchi

Nella cosiddetta rivoluzione verde,  l’innovazione era concepita come un processo originato da un gruppo ristretto di ricercatori specializzati e successivamente diffuso “top down”, dall’alto verso il basso. Si cerca ora di rovesciare il paradigma: l’innovazione è un processo diffuso  sul territorio che parte da chi lavora direttamente in agricoltura, da colui cioè che può e  deve capire come gestire il sistema colturale in funzione dei molteplici obiettivi del sistema aziendale. Il paradigma produttivistico che Continua a leggere “Save & Grow”

Annunci

Ospedale su misura

Un ospedale a misura di persona:  vacanze terapeutiche e simpatiche in Valtellina di Sara Nannini (*)

sara nannini
Sara Nannini

Sono una persona con tetraplegia incompleta da 5 anni e sono stata ricoverata per tre volte all’ospedale  Morelli di Sondalo per riabilitazione ed esami.  Precedentemente ero stata ricoverata presso altre strutture ma solo qui mi sono sentita accolta e presa in carico nel reparto di Recupero e Riabilitazione Funzionale. Ho una storia clinica lunga quanto la mia vita e di ospedali ne ho girati in Italia ed all’estero, ma in Italia mai avevo trovato un ospedale come quello di Sondalo. Continua a leggere “Ospedale su misura”

Riabilitazione e Relazione

Riabilitazione e relazione: riflessioni sul legame tra fisioterapista e paziente – di Vincenzo Russo (*)

transfert  psicologico
transfert psicologico

Può succedere, a volte, che due termini  si percepiscano con assonanze molto vicine salvo poi scoprire che il loro reale significato così vicino non è. Oppure che essi appaino fortemente intrecciati l’un l’altro a seguito di speciali eventi che li fanno percepire dall’interessato come addirittura sinonimi, ma che tali in realtà non sono. Inoltre capita che due termini sebbene con significati differenti possano, o addirittura ci si auguri, rinforzarsi reciprocamente tale per cui il risultato atteso viene Continua a leggere “Riabilitazione e Relazione”

Percepire il vuoto

Da un esercizio Bobath nasce il vuoto, si spegne la dialettica e …. arriva la paura di perdere l’equilibrio . di Carlo Alberto Rinolfi (*)

hawking vola nello spazio
Hawking vola nello spazio

“Dov’è finito il mio piede sinistro? Non ho più il polpaccio, dal ginocchio in giù c’è solo il vuoto!”. E’ quello che sto provando nell’alzarmi dal lettino mentre appoggio la gamba destra su un piccolo sgabello e la sinistra punta dritta sulla terra. La sensazione è precisa, non ho più la gamba sinistra e, se il terapista togliesse il contatto delle sue mani dalle mie anche, cadrei a terra come sasso spaventato. Se non avessi totale fiducia nella sua professionalità, sarei nel panico.La paura scatta immediatamente con la sensazione del vuoto, è come se la percezione di un’assenza generi in me automaticamente la perdita delle sicurezze legate all’equilibrio. Continua a leggere “Percepire il vuoto”