La patata va in banca

LA BANCA DELLA PATATA : semi  che migrano dal Peru alla Norvegia per conservarne la biodiversità – di Franca Castellini Bendoni (*) Fritte, al forno o in soffici puré, le patate sono presenti su quasi tutte le tavole  del mondo occidentale, mentre in altri paesi sono ben più che  dei semplici contorni: per le comunità indigene delContinua a leggere “La patata va in banca”

Vedere al buio

Vedere al buio  … e decidere in condizioni di incertezza alla guida di non vedenti. Di Stefano Verza (*) Come psicologo del lavoro non posso che rammaricarmi nel vedere che il potenziale di moltissime donne e uomini disabili rimane non utilizzato e, probabilmente, nemmeno riconosciuto. Questo è un dato di fatto inconfutabile. Il rammarico èContinua a leggere “Vedere al buio”

Agrocompetizione oltre la crisi

Agroalimentare – un  italiano vincente . Risponde alla crisi con la qualità e non si ferma ai semafori rossi : di Clara Sestilli (*) E’ di qualche giorno fa la notizia (1) che la Gran Bretagna ha proposto un codice “a semaforo” da applicare ai prodotti alimentari, con la motivazione della salute dei cittadini e controContinua a leggere “Agrocompetizione oltre la crisi”

Telecurarsi senza parlare

Telemedicina Silenziosa  :  come comunicare col  medico a distanza senza usare le parole – di Laura Magnani (*) Le prime esperienze di comunicazione sanitaria  a distanza risalgono al 1971 con i tentativi di trasferire dati, tramite sistemi satellitari, per le persone che vivevano in zone difficilmente accessibili nei mesi invernali nel  Canada e in Alaska. SempreContinua a leggere “Telecurarsi senza parlare”

I mondi da esplorare

Conclusioni al convegno ‘I mondi da Nutrire. 2013’ . di Francesco Silva Credo di poter dire che questo incontro sia  stato un esempio di innovazione e creatività, nel senso che abbiamo messo insieme cose diverse, espresse da ognuno in maniera molto libera e costruttiva. L’esercizio non è tanto quello di trovare un collegamento stretto fra tuttiContinua a leggere “I mondi da esplorare”

Iperspazio, terapia personale

Iperspazio personale e prossimale : la sacra porta che introduce all’apprendimento dei pattern automatici della locomozione. Di Carlo Alberto Rinolfi. L’anziana donna dai capelli bianchi e arruffati che incrociavo la mattina tra i “dormienti” si chiamava Sandra. Faceva parte dei pazienti più autistici e meno autonomi che non potevano accedere alle palestre per le terapie.Continua a leggere “Iperspazio, terapia personale”

Bobath o Perfetti?

Bobath più Perfetti? Una convivenza possibile ?  Storia di una esperienza terapeutica  iniziata in modo passivo che dal neurofisiologico passa al neurocognitivo . di Paolo Tolasi Cinque anni fa ,all’età di19 anni , ho avuto un grave  incidente in macchina mentre tornavo da una festa coi miei amici . Al risveglio del  coma non riuscivo piùContinua a leggere “Bobath o Perfetti?”

Sos Dislessia Milano

DIFFERENZE CHE CREANO SOLUZIONI

mondohonline

DIFFERENZE CHE CREANO SOLUZIONI