Eventi locali

genuinamenteProgramma dell’iniziativa:  Saluti – Fabrizio Tellini, Presidente del Consiglio di Zona 7 e Lucia De Cesaris, Assessora a Urbanistica, Edilizia privata, Agricoltura e Vice Sindaco Comune di Milano- Introduzione – Elena Tagliaferri, Presidente Commissione Attività Produttive,Commercio, Mercati Co-munali, Attività Produttive, Artigianali e Agricole, Sviluppo Economico, Turismo, Promozione del Territorio Consiglio di Zona 7 Continua a leggere “Eventi locali”

Annunci

Vivere da sirenetta

“VIVERE”   per essere Sirenetta – di Eleonora Zollo (*)

Eleonora Zollo
Eleonora Zollo

Passavamo i pomeriggi d’estate a giocare a nascondino nel cortile sotto casa mia, gli inverni a guardare i classici Disney mangiando pane e nutella; lei mezzo barattolo per volta, io mezza fetta perché ero cicciottella e mi tenevano a stecchetto. Tra i cartoni più quotati, al primo posto si piazzava “La Sirenetta” – sognavo all’idea di potermi muovere libera nell’acqua come lei – seguita da “Aladin” e “La Bella e la Bestia”, perché alla fine era sempre l’amore quello vero a trionfare. Continua a leggere “Vivere da sirenetta”

Periferie nel mondo

LE PERIFERIE DEL MONDO. Nel mondo ogni città ha un proprio centro e, usciti fuori dalle mura cittadine e proseguendo fuori, fuori, fuori…si arriva in periferia – di FRANK 00 (*)

murales roma scudettoLe persone associano la periferia con la criminalità, il pericolo … Io vivo in periferia, a Torraccia, un quartiere fuori dal G.R.A; qualche volta succedono brutti episodi come suicidi, furti, spaccio. Io che ci vivo so che questo accade, ma in periferia, secondo me, si incontrano le persone più forti, più determinate, con voglia di affermare la loro personalità nella società. Questo si esprime con l’arte dei murales che sta diventando molto comune nella nostra città, dove i ragazzi disegnano qualcosa che li rappresenta. Bisogna soffermarsi su ciò perché bisogna capire che i murales (non le scritte stupide) non sono reati. Sono una forma di arte moderna. Continua a leggere “Periferie nel mondo”

Dittatura del clima

INGEGNO UMANO E DITTATURA DEL CLIMA : considerazioni di un agrometeorologo  sulla difficoltà di prevedere i trend futuri delle produzioni agrarie in relazione al clima – di Luigi Mariani (*)

incertezzaLo storico del clima francese Emmanuel Leroy Ladurie ebbe tempo fa a dire che la storia può essere interpretata come “lotta dell’uomo contro la dittatura del clima”, una lotta che nei paesi sviluppati è stata coronata da grande successo nel XX secolo. In proposito si pensi al fatto che in Europa sono solo un remoto ricordo le grandi carestie con innumerevoli morti per fame di cui lo stesso Leroy Ladurie fa menzione nei suoi lavori: 1594-1597 (la pioggia incessante rovina i raccolti in tutta Europa), 1693-1695 (penuria di generi alimentari; milioni di morti Continua a leggere “Dittatura del clima”

Bioraffinerie di seconda generazione

I MERCATI PARALLELI DELLA NUTRIZIONE: biocarburanti di seconda generazione. Come creare soluzioni compatibili con l’ambiente senza togliere terreno ai processi della nutrizione – di  Carlo Alberto Rinolfi (*).

Alcune imprapprendista stregoneese sembrano più adatte di altre ad apprendere le nuove regole del cambiamento che si sta imponendo su quasi tutti i mercati dell’era globalizzata. Uno dei loro segreti risiede nella natura  dei loro processi produttivi . E’ questo il caso di molte industrie chimiche che, a differenza di quelle meccaniche, sembrano possedere un codice genetico più flessibile e quindi più pronto a rapidi mutamenti di campo. Come alla pentola magica dell’apprendista stregone bastano pochi elementi per scatenare le pozioni Continua a leggere “Bioraffinerie di seconda generazione”

Clima: roadmap UE

Cambiamenti climatici: da dove parte e dove porta la ‘roadmap’ dell’Europa – di Franca Castellini Bendoni (*)

gas-serra 2Le azioni intraprese dalla UE in materia di clima partono dal presupposto che dal 1850, da quando cioè si è cominciato a registrare l’andamento del clima,  la temperatura globale media risulta cresciuta di 0.85°. Dalla metà del  secolo scorso  le concentrazioni di gas serra hanno avuto un’impennata, l’atmosfera e gli oceani si sono riscaldati, il livello di nevi e ghiacci è diminuito, il livello dei mari si è innalzato. Continua a leggere “Clima: roadmap UE”

Terra dei fuochi e resilienza

Terra dei fuochi alla ricerca della  resilienza perduta :  dalle urla  della terra può nascere  una nuova  etica del paesaggio – di Carlo Alberto Rinolfi (*)

Resilienza 1Ogni sistema vivente reagisce agli shock  che lo colpiscono, noi  e il nostro ambiente lo facciamo da quando siamo nati. La capacità di retroazione è uno dei segreti dell’evoluzione. Acqua a rischio di contaminazione, aria irrespirabile, cieli anneriti e maleodoranti sono le retroazioni di un ambiente violentato oltre misura.Questa volta è la meravigliosa terra del Vesuvio che incomincia  a provocare malattie ai suoi abitanti. Un intero sistema ecologico posto in stato di stress si ribella. La terra è sul punto di perdere il suo spirito più sacro, la sua capacità di nutrire se stessa e chi la abita. In gioco è una capacità naturale molto concreta ed ha un nome ben preciso : si chiama RESILIENZA. Continua a leggere “Terra dei fuochi e resilienza”